Festival delle due città, il palco dorato della chitarra classica

Alla sua 19esima edizione, uno dei più acclamati festival chitarristici torna a far risuonare le sue due città, parlando ancora una volta la lingua internazionale della musica.

Una missione lunga quasi vent’anni quella del Festival Chitarristico Internazionale delle Due Città, giunto alla sua diciannovesima edizione e che, anche quest’anno, ha incantato le città di Treviso e Venezia attraverso la sua ricca programmazione tutta dedicata alla chitarra classica. Ma non solo.

La ricerca crossover nasce dall’ idea del Maestro Andrea Vettoretti che, nel 1998, coinvolge nel progetto la città di Treviso, nel 2003 diventa “delle Due Città” con Roma e solo successivamente integra la splendida città di Venezia.

Il festival spicca nel panorama internazionale per la sua innovativa visione della chitarra che non si sofferma esclusivamente sul proprio repertorio solistico, ma che trova la sua evoluzione nel “New Classical World”, un percorso che abbraccia “tutta la musica del mondo”, contaminando artisticamente la tradizione classica con numerose culture e generi.

Spagna, Algeria, Germania, Armenia e Gran Bretagna sono solo alcune delle tradizioni culturali e musicali esplorate. La ricerca continua rende questo festival uno dei più importanti a livello mondiale e uno dei più rappresentativi in Italia.

La programmazione 2021 ha visto esibirsi su alcuni dei palchi più prestigiosi delle “due città” artisti di calibro e fama internazionale. Scopriamoli insieme a partire dal 17 settembre 2021.

Jose Luis Ruiz Del Puerto

Considerato uno degli “ambasciatori della cultura Spagnola chitarristica”, con il suo concerto non smentisce la sua dedizione profonda per il repertorio solistico del suo paese. L’eleganza della sua esibizione è stato il risultato sapiente di studio, tecnica e virtuosismo, le doti fondamentali del grande interprete, un vero Maestro che ci ha condotti attraverso la Spagna dei grandi compositori come Francisco Tarrega, Alberto Ponce, Joaquin Rodrigo e altri.

Un estratto del concerto di Josè Luis Ruiz Del Puerto

Duo Sconcerto

Il Duo Sconcerto (Andrea Candeli – chitarra- e Matteo Ferrari -flauto traverso) ha portato al Festival Delle Due Città l’inconfondibile caratteristica che contraddistingue i due musicisti da sempre: la “totale incapacità di prendersi sul serio”. Il loro concerto infatti, non è solo un excursus musicale ricco di composizioni da camera per flauto traverso e chitarra, originali e trascritti, classici e occasionalmente pop, ma un vero spettacolo di musica e intrattenimento che interagisce con il pubblico, attraverso svariati “sketch”, ironici e accattivanti, alternati ad interpretazioni magnificamente eseguite di brani di alcuni dei compositori più famosi al mondo.

Il 18 Settembre 2021 segna la data zero del nuovo progetto artistico Quantum One del Maestro Andrea Vettoretti.

Andrea Vettoretti al termine della data zero di “Quantum One”

Il pubblico del meraviglioso Teatro Mario Del Monaco di Treviso è stato letteralmente stregato, anzi, trasportato in una nuova “dimensione spazio-tempo” dalla musica dal Maestro chitarrista Andrea Vettoretti, il quale ha presentato il progetto in formazione cameristica assieme a Fabio Battistelli al clarinetto e Rivera Lazeri al violoncello.

Quantum One racconta l’universo dall’inizio dei tempi, esplorandolo attraverso la sapiente e geniale capacità compositiva di Vettoretti. Fonde e rinnova la tradizione chitarristica e da camera facendola interagire con i suoni cosmici dell’universo: dai momenti successivi al Big Bang, ai suoni della nostra galassia, fino all’arrivo sul pianeta Terra. La sua è una ricerca musicale ricca di sensibilità artistica e umana che necessita di un attento e sensibile ascolto, nato dalla volontà del Maestro di lanciare un forte messaggio di armonia e amore per il nostro Pianeta Blu.

Il 18 ottobre 2021 il concerto “cosmico” viene eseguito all’interno delle splendide Sale Apollinee del Gran Teatro La Fenice di Venezia e, questa volta, accompagnato dal monologo musicato di un ospite d’eccezione, una delle più grandi attrici del teatro e del cinema italiano: Sabrina Impacciatore.

Dal 24 settembre, il Festival delle Due Città è proseguito con gli appuntamenti musicali, i quali hanno nuovamente visto il Museo Santa Caterina di Treviso ospitare:

  • Seneca Trio con la loro tradizione mediterranea di musiche e canti che abbracciano varie lingue e dialetti in una suggestione canora, chitarristica e polistrumentale.
  • Boutros Duo che ha esplorato le diversità culturali tra occidente e oriente in un magico “viaggio” tra continenti, suoni e tradizioni, un concerto con il violino e la chitarra come protagonisti.
  • Cuenca Trio & Almudena Roca con la loro incredibile performance flamenca, grazie alle suggestioni e alle maestrie del noto chitarrista andaluso Javier Garcia Moreno per la prima volta in Trio con il pianista Josè Manuel Garcia e la ballerina Almudena Roca

Dal 1 ottobre 2021, ecco che il Festival delle Due Città si trasferisce a Venezia, la sua seconda tappa, per proseguire la rinomata programmazione al Centro Culturale Candiani di Mestre e, come ultimo appuntamento, presso le incantevoli Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia.

Tom Kerstens

L’amore per l’Andalusia è sicuramente la caratteristica che rende le interpretazioni del chitarrista di origini olandesi così profonde e sensibili. Dal 1987 infatti incide album e suona in tutta Europa, conquistandosi negli anni l’appellativo di “fuoriclasse” della chitarra, secondo le dichiarazioni della BBC. Al Festival Delle Due Città 2021 ha portato con sé ancora una volta quel grande amore per la musica spagnola.

  • Infine il duo Kosho & Widermann (chitarra, voce, percussioni), il 2 ottobre 2021 ha concluso la seconda delle due esibizioni ospitate dal Centro Culturale Candiani di Mestre (Venezia9). Il loro “Mondo Funk Guitar” e il loro sound crossover si arricchiscono di elementi Flamenco, Jazz e Soul, dando vita ad un’esperienza musicale di altissimo livello.

Credits photo: Margherita Majer photography

Condividi l'articolo:

Vuoi essere tra i primi a ricevere i prossimi articoli?

Compila il modulo per iscriverti alla newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mostre

“Il quinto elemento”, la terra è molto più di un semplice pianeta

L’evento multisensoriale dedicato agli elementi naturali trova nella location del Forte Gazzera di Venezia Mestre il suo contesto ideale, dove le arti si incontrano per trovare il quinto elemento. In uno spazio ricco di storia e natura, il pianeta e i suoi elementi trovano l’espressione massima attraverso l’arte visiva e la musica. Fotografia, pittura e

Leggi tutto »
ARTI VISIVE

Tobia Ravà. Come i numeri e le parole diventano “frammenti di luce”.

L’artista padovano di origini veneziane Tobia Ravà espone le sue opere presso il centro culturale De André a Marcon (VE) e trasforma la realtà in una dimensione surreale. Matematica, filosofia e sacralità trovano nell’arte di Tobia Ravà una nuova dimensione sconvolgente. Il grande artista “dei numeri”, dopo oltre quarant’anni di mostre internazionali e premi, porta

Leggi tutto »
I NOSTRI SOCI

I NOSTRI SOCI – Fotografia & Arti Visive

I soci dell’associazione “L’operale” si presentano, mettendo in mostra le loro opere ad espressione dell’amore per l’arte totale che li contraddistingue. Noi #facciamounoperale ELENCO SOCI F&AV 2024-2025 (in ordine alfabetico) ALBANESE NICOLETTA – BRESIN LUCA – CHINELLATO MATTEO – MAJER MARGHERITA – MARTINI PAOLO – NORDIO ROBERTO – VONGOLA ALISA BRESIN LUCA – fotografia Sono

Leggi tutto »
L'OPERALE - ASSOCIAZIONE DELL'ARTE TOTALE

CHI SIAMO e perché #FACCIAMOUNOPERALE? Scopriamolo insieme!.

Prende il via la campagna associativa per l’anno 2024 de “L’operale – opera d’arte totale” che vuole promuovere e dar spazio agli artisti di qualunque stile, espressione artistica o formazione, insieme per riconoscere il talento e la creatività. #FACCIAMOUNOPERALE ISCRIVITI E UNISCITI A NOI! L’associazione costituita nel 2023 dalla presidente Margherita Majer (musicista, fotografa e

Leggi tutto »
L'OPERALE - ASSOCIAZIONE DELL'ARTE TOTALE

VENEZIA (non) E’ UN PESCE – THE CALL

L’associazione culturale e multi artistica “L’operale–associazione dell’arte totale” progetta il primo format itinerante in Italia basato sulla riscoperta delle bellezze storico culturali di una delle città più belle al mondo. Venezia NON è mai banale. Infatti Venezia NON è semplicemente un pesce come si possa pensare dalla sua tradizione culinaria e dalla forma vista sulle

Leggi tutto »
L'OPERALE - ASSOCIAZIONE DELL'ARTE TOTALE

ESPONI CON NOI! sez. FOTOGRAFIA e ARTI VISIVE

Le iscrizioni a “L’Operale” FOTOGRAFIA e ARTI VISIVE per il 2024 sono aperte! Scopri i servizi dedicati agli associati! Diventando soci de “L’operale – associazione dell’opera d’arte totale” si entra in un universo nuovo, stimolante e in evoluzione continua. I progetti itineranti, la commistione tra le arti, le collaborazioni con enti e aziende, le attività

Leggi tutto »
Torna in alto
Torna su